Ultimi post
Powered by Blogger.

Modernismo - scultura

Monumento às Bandeiras, Victor Brecheret

Nel 1922, con una proposta libertaria e osata (scioccante per qualunque padrone borghese), si tenne la Semana de Arte Moderna a San Paolo.
Tra gli scultori di spicco, partecipò Victor Brecheret. Victor ebbe la possibilità di conoscere il versante più radicale del Modernismo: quello influenzato dal Surrealismo, dal Cubismo e dall'Espressionismo europeo.
Quirino da Silva (ritenuto un precursore del movimento) diede un grande contributo al Modernismo. Nel 1925, realizzò un busto di Donchisciotte seguendo delle linee geometriche. Altri scultori degni di nota furono: Lasar Segall, Antônio Gomide, Elisabeth Nobiling, Julio Guerra e Ernesto de Fiori, autori di opere volutamente incompiute, con rifiniture rozze sulle superfici. Gli artisti proponevano un'esplorazione della materialità, aspetto che trasmetteva il senso del non accaduto e che rappresentava un'anticipazione della corrente successiva: la scultura astratta degli anni '50.
Il Modernismo inaugurò delle innovazioni in termini di forma, tecnica, tematica ed espressività; le correnti e gli stili si moltiplicarono rendendo molto difficile la possibilità di tracciare un filo conduttore. Il crescente scambio culturale con gli altri paesi, poi, determinò l'arrivo di nuove informazioni e nuovi concetti assimilati e adattati secondo le caratteristiche dell'ambiente nazionale.
La più importante tra tutte le innovazioni della prima metà del secolo fu la scultura astratta. Lo stile venne formalmente introdotto dalla creazione di Jacques Lipchitz installata di fronte all'antico Ministério da Educação e Saúde a Rio, edificio progettato da Le Corbusier nel 1936. La tendenza, tuttavia, non era completamente nuova: già si avvertiva dalle opere di artisti come Victor Brecheret. La vera esplosione si ebbe dopo gli anni '50, grazie alla fondazione della Bienal de Sao Paulo, la cui prima edizione (quella del 1951) premiò lo scultore Max Bill. A partire da questo momento, ha avuto inizio il periodo contemporaneo dell'arte brasiliana.



Bibliografia:
  • Fabris, Annateresa. "Recontextualizando a escultura modernista". In: Fabris, Annateresa & Chiarelli, Tadeu (orgs.). Tridimensionalidade. Instituto Itaú Cultural, 1997, online
  • Zanini Walter. "Os anos tardios de Ernesto De Fiori no Brasil". In: Estudos Avançados, 1995
  • "Modernismo no Brasil". In: Enciclopédia Itaú Cultural, 10/11/2011
  • Alves, Simone. "As Diferentes Linguagens da Escultura na Malha Urbana". In: Linguagem Plástica Contemporânea, revista do Curso de Especialização em Linguagens Plásticas Contemporâneas da UDESC, 2000
  • Cocchiarale, Fernando. "Abstracionismo, Concretismo, Neoconcretismo e Tendências Construtivas". In: Fabris, Annateresa & Chiarelli, Tadeu (orgs.). Tridimensionalidade. Instituto Itaú Cultural, 1997, online

Item Reviewed: Modernismo - scultura Rating: 5 Reviewed By: Gianluigi D'Agostino