Ultimi post
Powered by Blogger.

Henriqueta Lisboa


Henriqueta Lisboa fu una saggista, poetessa e traduttrice mineira; nacque il 15 luglio del 1901 a Lambari, in Minas Gerais; era figlia del deputato federale Joao de Almeida Lisboa e di Maria Rita Vinhena Lisboa

Henriqueta è stata la prima scrittrice a far parte dell'Academia Mineira de Letras nel 1963.
Si diplomò al Colegio Sion di Campanha e, nel 1924, si trasferì a Rio de Janeiro. L'artista dedicò la propria vita alla poesia: già nel 1929 compose il suo primo poema, Enternecimento e riuscì a vincere il Premio Olavo Bilac da Poesia della Academia Brasileira de Letras. Nel 1940, Lisboa pubblicò il suo primo libro, intitolato Fogo Fatuo. Con questa pubblicazione inaugurò la sua tendenza simbolista che l'accompagnò lungo la produzione degli anni '40.
L'opera di Henriqueta era composta prevalentemente da: saggi letterari, traduzioni e antologie poetiche. Collaborò, inoltre, con varie testate giornalistiche a Rio de Janeiro e Minas Gerais, tra le quali: O Malho, Revista da Semana, A Manhã, O Jornal, Kosmos e Festa (a lato di Gilka Machado e Cecilia Meireles).
La scrittrice si dedicò anche alla letteratura infantile scrivendo tre libri: O Menino Poeta nel 1943; Lírica nel 1958 e la ristampa, nel 1975, di O Menino Poeta, con in allegato l'omonimo disco lanciato dallo Estudio Eldorado.
Uno degli impatti maggiori nella carriera della poetessa fu la partecipazione al Movimento Modernista nel 1945: in quest'epoca, Henriqueta mantenne una grande corrispondenza con l'amico Mario de Andrade, i due, oltre a parlare di argomenti letterari, dedicavano ampio spazio anche a episodi personali.
La scrittrice, ancora, divenne membro dell'Instituto Histórico e Geográfico de Minas Gerais
Lisboa, inoltre, dimostrò grande apertura verso nuovi stimoli e suggerimenti da parte dei propri contemporanei, conquistando, così, le ammirazioni di grandi scrittori, quali: Mario de Andrade, Carlos Drummond de Andrade, Manuel Bandeira, Cecília Meireles e Gabriela Mistral.
Nel 1984, Henriqueta ricevette il Premio Machado de Assis dell'Academia Brasileira de Letras per la sua opera completa. 
La poetessa, in aggiunta, si dedicò anche all'insegnamento, lavorando come professoressa di Letteratura Hispano-Americana e Letteratura Brasiliana presso la Pontifica Universidade Catolica e presso l'Universidade Federal de Minas Gerais.
Henriqueta Lisboa si spense a Belo Horizonte il 9 ottobre del 1985. Nel 2002 furono organizzati eventi commemorativi del centenario dalla nascita e, per l'occasione, furono ristampati diversi testi.
L'opera della poetessa - essendo stata tradotta in francese, inglese, italiano, spagnolo, tedesco e latino -  divenne famosa anche in Europa.
A Belo Horizonte, nella Praça da Savassi,è stata eretta una statua in suo onore:



Fonti:
  • Wikipedia Brasil
  • http://www.infoescola.com/biografias/henriqueta-lisboa/
  • http://www.revista.agulha.nom.br/hlisbo00.html
  • http://bndigital.bn.br/projetos/periodicoseliteratura/Henriqueta_Lisboa.html


Opera:
  • Fogo-fátuo (1925);
  • Enternecimento (1929);
  • Velário (1936);
  • Prisioneira da noite (1941);
  • O menino poeta (1943);
  • A face lívida (1945), à memória de Mário de Andrade, falecido nesse ano;
  • Flor da morte (1949);
  • Madrinha Lua (1952);
  • Azul profundo (1955);
  • Lírica (1958);
  • Montanha viva (1959);
  • Além da imagem (1963);
  • Nova Lírica (1971);
  • Belo Horizonte bem querer (1972);
  • O alvo humano (1973);
  • Reverberações (1976);
  • Miradouro e outros poemas (1976);
  • Celebração dos elementos: água, ar, fogo, terra (1977);
  • Pousada do ser (1982);
  • Poesia Geral (1985);

Item Reviewed: Henriqueta Lisboa Rating: 5 Reviewed By: Gianluigi D'Agostino