Ultimi post
Powered by Blogger.

Caetano Veloso


Caetano Emanuel Viana Teles Veloso - meglio conosciuto come Caetano Veloso - è nato a Santo Amaro da Purificaçao, Bahia, il 7 agosto del 1942. Caetano è un musicista, produttore, arrangiatore e scrittore brasiliano. Con un'opera che vanta più di 40 anni, l'artista ha creato un filone culturale di grande valore intellettuale e poetico.
Caetano imparò a suonare la chitarra a Salvador, il suo stile era notevolmente influenzato dalla bossa nova e, soprattutto, dalla batida joaogilbertiana. Le prime apparizioni in pubblico risalgono a quando accompagnava sua sorella - Maria Bethania - con lo show Opiniao a Rio de Janeiro. Solo nel 1965, Veloso iniziò la sua carriera professionale con il lancio di Cavaleiro/Samba em Paz.
Negli anni '60, Caetano conobbe Gilberto Gil, Gal Costa e Tom Zé, partecipò ai Festival de Musica Popolar della Rede Record e compose alcune colonne sonore per vari film. Nel 1967 uscì il suo primo LP, Domingo, registrato con Gal Costa; l'anno successivo era a capo del movimento Tropicalista, una corrente che mutò totalmente il modo di presentarsi e di fare musica in Brasile, il disco Tropicalia ou Panis et Circencis fu il manifesto del movimento. Nel 1968, Caetano compose l'inno E' Proibito Proibir, declassificato e ghettizzato durante il III Festival Internacional da Canção.
Nel 1969, fu arrestato dal regime militare e partì per un esilio volontario a Londra, dove, nel 1971, lanciò Caetano Veloso. Il disco era molto triste poichè conteneva canzoni composte in inglese e dirette a coloro che erano rimasti in Brasile. Transa del 1971, invece, fu un album che sancì il suo ritorno in Brasile e il suo esperimento con l'introduzione della musica reggae.
Nel 1976, Caetano formò il gruppo Os Doces Barbaros formato da Gal, Gil e Bethania. Tipico gruppo hippie degli anni '70, lanciarono un disco (Doces Barbaros) e andarono in tournée.
Nel 1980, meno trasgressivo, Veloso iniziò ad ispirarsi ai gruppi rock nazionali, lanciando i lavori Outras Palavras, Cores, Nomes, Uns e Velô; nel 1986 partecipò ad un programma televisivo con Chico Buarque.
Negli anni '90, scrisse Verdade Tropical (1997) e il disco Livro (1998) vinse il Grammy nel 2000, nella categoria World Music. Con A Foreign Sound, Veloso cantò classici nord-americani, nel 2006 lanciò l'album Ce, frutto della sperimentazione  rock e underground. I dischi Zii e Zie (2009) e Abraçaço (2012) sono le ultime due opere lanciate da Caetano e incise in collaborazione con la Banda Ce.
Caetano Veloso è considerato uno degli artisti brasiliani più influenti sin dagli anni '60 ed è più volte stato definito "aedo post-moderno". Nel 2004 fu considerato uno dei più rispettabili e produttivi artisti latino-americani del mondo, avendo inciso più di 50 dischi oltre ad aver registrato colonne sonore di film come Hable con Ella di Pedro Almodovar e Frida di Julie Taymor.
Caetano attualmente è uno migliori compositori del XX secolo, pari solo a grandi artisti come Bob Dylan, Bob Marley, John Lennon e Paul McCartney.

Infanzia e adolescenza
Caetano era il quinto di otto figli, nato dall'unione tra José Teles Velloso, impiegato presso le Poste Brasiliane e meglio conosciuto come Seu Zezinho e Claudionor Viana Teles Veloso, meglio conosciuta come Dona Canô. Sin da bambino, l'artista dimostrò grande interesse per la pittura e l'arte in generale.
Tra gli eventi salienti della propria infanzia, rientra un episodio unico: la registrazione di Feitiço da Vila (Vadico e Noel Rosa) e di Maezinha Querida (Getúlio Macedo e Lourival Faissal), hit di Carlos Galhardo; al piano era accompagnato dalla sorella Nicinha. 
Nel 1946, il piccolo Veloso vide nascere la sorellina. Caetano diede il proprio contributo alla scelta del nome: essendo un appassionato di musica brasiliana, decise di chiamarla Maria Bethania, nome ispirato dall'omonimo valzer del compositore Capiba e successo di Nelson Gonçalves.


Caetano, Maria e Dona Canò, fonte: sito ufficiale
A 16 anni d'età, un episodio lo folgorò e cambiò totalmente la sua vita artistica: stava ascoltando Radio Mayrink, quando ad un certo punto venne trasmessa una versione di Chega de Saudade cantata da Marisa Gata Mansa, poco dopo Caetano comprò l'intero album di Joao Gilberto. "Fu il marchio più nitido che una canzone mi abbia mai lasciato in vita", commentò anni più tardi ricordando l'accaduto.
Veloso, inoltre, fu influenzato anche da altri cantanti in voga all'epoca, quali Luiz Gonzaga e artisti appartenenti al mondo del samba de roda e del ponto de candomblé.
Nel 1956, inoltre, frequentò la carioca Radio Nacional, emittente che trasmetteva le esibizioni dei maggiori idoli musicali brasiliani.

Inizio della carriera
Caetano imparò da solo a suonare la chitarra e, inizialmente,  si esibiva con la sorella, Maria Bethania, nei bar di Salvador de Bahia. In seguito Bethania registrò Sol Negro, una canzone in duetto con Gal Costa; l'incisione assicurò alla cantante una discreta fama della quale ne beneficiò di riflesso anche Caetano.
Veloso apprezzava molto la figura di Gilberto Gil e seguiva le sue esibizioni in TV. In una delle apparizioni di Gil, Dona Canò chiamò Caetano e disse: "Caetano, vieni a vedere quel nero che ti piace". Nel 1961, il cantante, entusiasta per l'ambiente modernista ed avanguardista garantito da una serie di eventi curati dall'università, iniziò ad appassionarsi di teatro. Assorbito da questa atmosfera, si dedicò alla critica teatrale per il Diario de Noticias, la cui sezione culturale era diretta da Glauber Rocha.
Nel 1963, mentre frequentava il Corso di Laurea in Filosofia presso la Universidade Federal da Bahia, conobbe Gilberto Gil ed iniziò un'intensa amicizia produttiva con Gal Costa e Tom Zé. Il primo lavoro dell'epoca fu la colonna sonora dell'opera teatrale O Boca de Ouro di Nelson Rodrigues, con montaggio del regista baiano Alvaro Guimaraes che lo invitò anche a comporre A Exceçao e A Regra di Dertold Brecht.
Dopo poco, iniziò una serie di spettacoli semi-amatoriali a lato di Tom Zé, della sorella Maria Bethania e dell'amico Gilberto Gil, facendo parte di varie band, quali: Nos Por Exemplo, Mora Na Filosofia e Nova Bossa Velha, Velha Bossa Nova.
Il 1964 fu un anno che marcò la carriera di Caetano: lo show dei Nos Por Exemplo fu inserito tra gli eventi inaugurativi dell'apertura del Teatro Vila Velha. Mescolando canzoni e testi, lo spettacolo influenzò tutte le future rappresentazioni ospitate da Rio de Janeiro e San Paolo.
Nel 1965, Veloso lanciò il suo primo disco con le canzoni Cavaleiro e Samba em Paz, entrambe scritte da lui e con marchio RCA. Lo stesso anno partecipò anche al musical Arena Canta Bahia (a lato di Gal, Gil, Bethânia e Tom Zé) diretto da Augusto Boal e presentato al TBC di San Paolo.



Il Baiano, tuttavia, non era molto soddisfatto della propria città natale, allora decise di lasciare l'università e di accompagnare sua sorella Maria Bethania a Rio de Janeiro; l'artista, infatti, venne chiamata per sostituire Nara Leao nello show Opiniao.
Caetano partecipò a Esta Noite se Improvisa, programma trasmesso dalla TV Record che proponeva sfide tra artisti nell'eseguire brani popolari. Il pubblico apprezzava molto le esibizioni del baiano che, subito dopo, fu chiamato a comporre la colonna sonora del film Roezas de Satanás na Terra do Leva-e-Traz di Paulo Gil Soares.
Nel 1967, Veloso lanciò Domingo, un album registrato con Gal Costa, prodotto da Dori Caymmi e con marchio Philips, divenuta poi Polygram. Domingo era la chiara testimonianza di come la batida joaogilbertiana avesse influenzato lo stile di Caetano, oltre a ciò, fu il disco che conteneva la famosa Coraçao Vagabundo



L'LP, tuttavia, non registrò un enorme successo di vendite, ma fu importante per la consacrazione della grande coppia Costa-Veloso, apprezzata da grandi nomi quali: Elis Regina, Wanda Sà, Dori Caymmi e Edu Lobo. La canzone Um Dia, poi, vinse il premio come migliore testo al  II Festival de Musica Popular Brasileira della TV Record.

Tropicalismo
Il Tropicalismo fu un movimento avanguardista che mise in crisi strutture musicali e culturali brasiliane, con conseguenze notabili ancora oggi. I tropicalisti si ispirarono alla filosofia antropofaga del modernista Oswald de Andrade che propose la metabolizzazione delle arti straniere finalizzata alla creazione di un'arte brasiliana indipendente ed originale. Il movimento funse da ponte tra il rurale e l'urbano, l'alta e la bassa cultura, il buono e il cattivo gusto; pubblico, critica e artisti si divisero, mentre il poeta Augusto de Campos salutò il gruppo di intellettuali baiani che lo promosse.


fonte: sito ufficiale
Nel 1968, uscì il primo LP da solista di Caetano che conteneva canzoni come: Alegria Alegria, No Dia Em Quem Vim-me Embora, A Antologica Tropicalia, Soy Loco Por Ti America e Superbacana, composizioni che erano eseguite con le chitarre elettriche del gruppo argentino Beat Boys, le stesse chitarre che fecero impazzire il pubblico del III Festival de Música Popular Brasileira della TV Record nell'ottobre del 1967, dove Gilberto Gil, con la sua Domingo no Parque, si classificò in seconda posizione.



Sempre nel 1967, Caetano si sposò a Salvador con la baiana Dedé Gadelha, l'unione rappresentò un perfetto matrimonio in stile pop-tropicalista, con Dedé che indossava una minigonna.
Il marchio ufficiale del movimento fu il disco Tropicalia ou Panis et Circensis del luglio del 1968, un vero e proprio concentrato di Tropicalismo per la presenza degli artisti: Nara Leão, Os Mutantes, Torquato Neto, Rogério Duprat, Capinam, Tom Zé, Gilberto Gil e Gal. 



L'attività geniale e provocatoria di Caetano ben presto gli causò dei problemi, come il caso di E' Proibido Proibir, canzone che fu eliminata il 15 settembre del 1968 al III Festival Internacional da Cançao nel Teatro Universidade Catolica. Per l'occasione, Veloso vestì degli abiti sintetici e, accompagnato dalle chitarre degli Os Mutantes, gridò verso il pubblico e la giuria:"Voi non state capendo nulla!"; immediatamente fu squalificato, ma la canzone uscì in un disco. 
Subito dopo lanciò l'album che conteneva il samba A Voz do Morto, l'LP fu censurato e ritirato dal commercio.



Nel 1972, Caetano Veloso si presentò con Jorge Mautner vestito da donna, diventando, così, il primo personaggio androgino della MPB. Ney Matogrosso, nel costruire il proprio personaggio, s'ispirò più volte a Caetano.

Regime Militare
Caetano Veloso dimostrò sempre una personalità politica contestatrice, per questa motivazione fu scambiato per un militante di sinistra e perseguito più volte dal regime militare instauratosi in Brasile dal 1964 al 1985.
L'AI n.5 che istituì la dittatura in Brasile e vietò la libertà d'espressione causò una serie di problemi all'artista baiano e a Gilberto Gil: dopo due settimane dalla promulgazione, la coppia fu arrestata a San Paolo per oltraggio alla bandiera e all'inno nazionale e fu condotta nella caserma dell'Exército de Marechal Deodoro a Rio de Janeiro; le loro teste furono rasate.
I due furono rilasciati il 19 febbraio del 1969 e decisero di ritornare a Salvador dove gli fu proibito di fare dichiarazioni in pubblico. Il mese di luglio del '69, dopo due shows al Teatro Castro Alves, Caetano e Gil decisero di recarsi in Inghilterra con le proprie mogli, abbracciando, così, la scelta dell'esilio volontario. Lo show, registrato frettolosamente, si trasformò nel disco Barra 69.
Caetano Veloso a Londra, fonte: sito ufficiale
Veloso, prima di partire, nel mese di aprile e maggio del '69, registrò le canzoni dell'LP Caetano Veloso che furono inviate a San Paolo, dove Rogerio Duprat organizzò il lavoro culminato con il lancio dell'album ad agosto. La particolarità del disco fu la totale assenza di foto sulla copertina
Il repertorio conteneva grandi successi, quali: Atras do Trio Eletrico (lanciata a novembre con Torno a Repetir), Irene (scritta in carcere in omaggio alla sorella), Marinheiro So, Carolina, (composizione di Chico Buarque registrata molti anni dopo nel CD Prenda Minha) e il tango argentino Cambalache.
La canzone Nao Identificado fu lanciata a novembre in un single che conteneva anche Charles Anjo 45, composizione firmata da Jorge Ben che duettava con Caetano.
Nel 1970 il baiano inviava da Londra articoli per il tabloid carioca O Pasquim, oltre che canzoni scritte per essere interpretate da: Gal Costa (che ricevette London, London), Maria Bethania (A Tua Presença), Elis Regina (Não tenha medo), Erasmo Carlos (De noite na cama) e Roberto Carlos (Como dois e dois). 
Affascinato da uno show dei Rolling Stones, Caetano iniziò ad esibirsi sui palchi inglesi ed europei. 
In Inghilterra registrò il suo primo disco da esiliato: Caetano Veloso. Lanciato nel 1971 ed avendo lo stesso nome dell'album lanciato nel '69, il lavoro portava il marchio della Paramount Records e conteneva sei canzoni scritte in inglese, tra le quali: London, London, Maria Bethânia e una pungente ricreazione di Asa Branca di Luiz Gonzaga e Humberto Teixeira. Quest'ultima canzone esprimeva la profonda tristezza di Veloso nell'essere lontano dal suo amato Brasile.



Grazie ad un permesso di un mese rilasciato dal governo, Caetano riuscì a ritornare in Brasile per assistere alla messa dei 40 anni di matrimonio dei suoi genitori. A Rio de Janeiro, i militari sequestrarono il cantante e lo interrogarono per scoprire se avesse composto una canzone che elogiava la ferrovia Transamazzonica, allora in costruzione.

Anni '70
Dopo aver visitato il paese nel 1971 ed essersi esibito a lato di Joao Gilberto e Gal Costa in uno storico concerto trasmesso dalla TV Tupi, Caetano decise di risiedere stabilmente in Brasile.
Il 22 novembre del 1972, a Salvador, nacque Moreno Veloso, suo figlio. Nel mese di dicembre dello stesso anno, il baiano lanciò l'LP Caetano e Chico Juntos Ao Vivo; il repertorio era formato da canzoni di Chico interpretate da Veloso, oltre ad un medley con i due in duetto (Você não entende nada / Cotidiano, rispettivamente di Caetano e Chico).



Un anno dopo, l'artista decise di sperimentare qualcosa di nuovo nel suo album Araça Azul, l'avanguardismo del cantante, tuttavia, non fu compreso e il disco fu ritirato dai cataloghi.
Sempre nel 1973, in piena dittatura, partecipò allo show Phono '73, una serie di spettacoli promossi dalla coraggiosa casa discografica Philips ed ospitati nello spazio Anhembi di San Paolo. Veloso cantò Eu Vou Tirar Voce Deste Lugar dell'icona brega Odair José e Asa Branca di Luiz Gonzaga.
Nel 1974, lanciò Temporada de Verao, disco registrato a lato di Gil e Gal nel Teatro Castro Alves di Salvador de Bahia. Degne di nota sono Felicidade di Lupinio Rodrigues e le sue composizioni allora inedite De Noite Na Cama e O Conteudo.
Dopo più di due anni senza registrare un LP individuale, Caetano incise due album in una sola volta: Joia che conteneva le canzoni sperimentali Asa, Asa e Gravidade Qualquer Coisa che conteneva l'omonima canzone e tre composizioni dei Beatles. Veloso, come sempre, presentò dei contenuti provocatori: la copertina di Joia, in particolare, ritraeva Caetano, sua moglie e suo figlio nudi, disegnati dal cantante stesso; immediatamente fu censurata.



Nel 1976, dopo ben 10 anni dall'incontro storico dei Nos, Por Esemplo, Caetano, Gil, Gal e Bethania si esibirono di nuovo in compagnia dei Doces Barbaros sul palco dell'Anhembi a San Paolo. Lo show diede vita ad una tournée di dieci tappe.
Il 7 luglio la tournèè fu interrotta: Gilberto Gil e il batterista Chiuinho Azevedo furono arrestati per possesso di marijuana a Florianopolis, Santa Catarina, durante un'esibizione nella città. Alla notizia seguì un'enorme polemica, Caetano dichiarò di non fare uso di sostanze stupefacenti. Nel mese di ottobre uscì l'album doppio con il materiale dello spettacolo Doces Barbaros che si trasformò, più tardi, anche in un film con regia di Jom Tob Azulay.
Nel 1977, Veloso lanciò un single con le canzoni carnevalesche Piaba e A filha da Chiquita Bacana.
Nello stesso anno, partecipò con Gilberto Gil ad uno show in Nigeria, dove restò per un mese. Ad aprile fu pubblicato Alegria Alegria, un libro che conteneva una serie di articoli, manifesti e poesie di Caetano, oltre a delle interviste fattegli dall'amico poeta Waly Salomao, il libro fu pubblicato dalla casa editrice Pedra Que Ronca.

Un mese dopo, uscì Bicho, una raccolta di grandi successi di Veloso, tra i quali: Tigresa, Um Indio, Gente, Leaozinho e Odara. L'album inaugurò una serie di polemiche legate al termine odara: per alcuni divenne sinonimo di hippie, per gli esponenti di sinistra, invece, significava alienato.
A novembre fu lanciato il disco Muitos Carnavais, una collezione delle composizioni Carnevalesche di Caetano.
Nel 1978, il baiano si recò in Europa con Gal Costa per esibirsi a Roma, Milano, Ginevra e Parigi. 
Nel mese di luglio uscì un nuovo LP, Muito, che conteneva i grandi classici Terra e Sampa, oltre che Muito Romantico (successo composto per e reso famoso da Roberto Carlos) e Eu Sei Que Vou Te Amar di Tom Jobim e Vinicius de Moraes. La collaborazione con i musicisti della band A Outra Banda da Terra influenzò molto la produzione successiva di Caetano.
Un mese dopo, Veloso lanciò Maria Bethânia e Caetano Veloso ao Vivo, la registrazione di uno show che, inizialmente organizzato per raccogliere fondi per la cattedrale di Santo Amaro da Purificaçao, finì per essere ospitato da altre città in Brasile. Il repertorio conteneva canzoni come: Maria Bethania di Capiba, Carcarà di Joao do Vale e José Candido ed erano tutte cantate in duetto.
A novembre dello stesso anno, l'artista lanciò Cinema Trascendental, un LP che conteneva canzoni antologiche della sua carriera, come: Lua de São Jorge, Oração ao Tempo, Beleza Pura, Menino do Rio e Cajuína. Beleza Pura divenne una hit; Menino do Rio divenne un successone cantato da Baby Consuelo.
Pìù tardi, Caetano partecipò al Festival de MPB promosso dalla TV Tupi con la canzone Dona Culpa Ficou Solteira; il pubblico insultò il baiano perchè non tollerò la partecipazione di artisti già consacrati e la composizione non fu premiata.

Anni '80 e la partecipazione al TIM Festival
Negli anni 80, la popolarità di Caetano crebbe all'estero, principalmente in Israele, Portogallo, Francia e Africa.
Nel marzo del 1980, Caetano decise di iniziare una nuova tournée, quella dello show Cinema Transcendental che coinvolse il circuito universitario nazionale.
Un anno dopo, uscì Outras Palavras. Distacchi dell'album furono le due canzoni Lua e Estrela di Vinícius Cantuária e Rapte-me, Camaleoa di Caetano che assicurarono le 100 mila copie vendute ottenendo, così, il disco d'oro. Outras Palavras, canzone che dava il nome al lavoro, rappresentò una vera e propria incursione della poesia avanguardista dell'epoca nell'album.


Rapte-me Camaleoa fu composta in omaggio all'attrice Regina Casé, anche Vera Zimmerman ricevette un dono: la canzone Vera Gata. Il poeta Paulo Leminski, invece, collaborò scrivendo la canzone Verdura, mentre Sim/Nao, Jeito de Corpo e Dans Mon Ile furono composizioni scritte in omaggio rispettivamente alla città di San Paolo, al gruppo Os Trapalhoes e al cantante francese Henri Salvador.



Nel 1981, Veloso partecipò alla registrazione dell'album Brasil, uscita discografica del suo idolo, il Mito Joao Gilberto. All'incisione parteciparono anche Gilberto Gil e Gal Costa. Il disco uscì con marchio WEA parallelamente al debutto dell'opera O Percevejo, firmata dal poeta russo Vladimir Maiakóvski che conteneva alcune poesie musicate da Caetano, come O Amor, grande successo cantato da Gal.
Un anno dopo, ricevette il trofeo Vinicius de Moraes come miglior cantante nel disco Brasil.
Lo stesso anno, lanciò l'album Cores, Nomes. Queixa, Ele me Deu um Beijo na Boca e Meu Bem, Meu Mal furono i distacchi del lavoro, mentre le interpretazioni di Sina di Djavan e Sonhos di Peninha gli garantirono un secondo disco d'oro.

Sina porta con sè una storia molto bella: fu dedicata a Caetano da Djavan, il quale introdusse un verbo inedito nel vocabolario portoghese: caetanear. Il critico e scrittore José Guilherme Merquior polemizzò sull'utilizzo del termine. Caetano rispose:"Questa è un'accusa da parte di uno pseudo-intellettuale che cerca di usurpare l'area del pensiero. Perchè gli artisti - e non i pensatori - sono chiamati a esprimere il proprio parere su diversi argomenti? E' una questione che dev'esser pensata con rigore e delicatezza"
Nel 1982, iniziò una tournee internazionale di nome Cores, Nomes a Curitiba. Partecipò, inoltre, al film Tabù di Julio Bressane interpretando il compositore Lamartine Babo.
Un anno dopo, Caetano lanciò l'album Luz do Sol e inaugurò il programma Conexao Internacional della TV Manchete intervistando Mick Jagger. L'intervista, tuttavia, diede vita ad una serie di polemiche: il giornalista Paulo Francis, tra i tanti, criticò le domande fatte a Jagger. Veloso definì Francis una persona piena di preconcetti.



Dopo questo episodio, l'artista baiano iniziò una serie di apparizioni all'estero: cantò a Parigi; in Israele con Elba Ramalho e Djavan; si esibì con João Bosco e Ney Matogrosso in Svizzera in occasione del Festival de Jazz de Montreux; venne a Roma in compagnia di Gil, Gal e João Gilberto; fece, per la prima volta, un concerto a New York  dove fu elogiato dal critico della rivista The New York Times.
Quando ritornò in Brasile, lanciò Uns, i cui successi furono: Eclipse, Voce è Linda, E' Hoje (scelta come samba-enredo della scuola Uniao da Ilha, alla registrazione con la bateria partecipò anche Maria Bethania).



Il 13 dicembre del 1983, morì José Telles Veloso, padre di Caetano. Veloso, un anno dopo, compose la canzone O Homen Velho, ispirata al padre dove scrisse:"L'uomo vecchio lascia vita e morte indietro".
Nel 1984, lanciò l'album Velò che conteneva le canzoni Podres Poderes, O Quereres, Shy Moon e Língua, queste ultime due contavano sulla partecipazione di Ritchie e Elza Soares.
Un anno dopo, Caetano compose e registrò la canzone Milagre do Povo, colonna sonora della serie Tenda dos Milagres che esponeva l'opera dello scrittore Jorge Amado. Sempre nel 1985, Veloso produsse Antimaldito, album del cantante e compositore Jorge Mautner, suo vecchio amico conosciuto a Londra.
Pochi mesi dopo, si esibì nella Golden Room do Copacabana Palace per promuovere il progetto Luz do Solo, uno show da solista con la chitarra, dal progetto nacque anche un disco.
Caetano partecipò anche al progetto Nordeste Jà, la registrazione di un disco che univa in coro 155 voci di grandi artisti brasiliani. L'album uscì per abbracciare la causa della siccità nordestina, fu elogiato per la competenza delle interpretazioni personali, ma fu criticato per la incapacità di armonizzare le voci e di inquadrarle nel coro.



Nel 1986, si separò con Dedé e si unì a Paula Lavigne, nel frattempo la sua London, London venne ripresa dal gruppo RPM e divenne un successo tra le nuove generazioni.
Nel mese di aprile partecipò al film O Cinema Falado. Le riprese durarono solo tre settimane a causa dei fondi insufficienti. 
Dopo poco, la sua canzone Merda venne censurata dalla dittatura, il testo della melodia era un omaggio agli attori di teatro, dove la parola merda è di buon auspicio.
Nello stesso anno, debuttò in TV Chico e Caetano, un programma dove i due cantanti, oltre ad esibirsi, invitavano altri artisti per interviste ed esibizioni; allo show parteciparono star come: Cazuza, Jorge Ben Jor, Elza Soares, Tom Jobim, l' argentino Astor Piazzola e il cubano Silvio Rodrigues. Dato il grande successo registrato dal programma, molti artisti iniziarono a voler partecipare, meno la rockstar Marcelo Nova, il quale rifiutò l'invito perchè lo riteneva un "fidanzamento in TV".
Dopo poco uscirono due registrazioni: Caetano Veloso e Violao, uno show intimista registrato a San Paolo e Totalmente Demais, un concerto facente parte del progetto Luz do Solo. Tra le canzoni incluse nel repertorio del secondo disco, figuravano: Vaca Profana, Dom de Iludir (entrambe lanciate da Gal Costa), Todo Amor que Houver Nessa Vida (Frejat e Cazuza) e Totalmente Demais (Arnaldo Brandão e Tavinho Paes). L'album registrò un record di vendite, ben 250 mila copie, un successo premiato con il disco di platino.



Nel mese di settembre, a Rio de Janeiro, nell'ambito del III Festival de Cinema, Televisão e Vídeo, fu lanciato il film O Cinema Falado, un lungometraggio che portava la firma di Caetano. L'opera parlava del cinema e delle arti usando un linguaggio sperimentale con toni personali. Il cast era formato prevalentemente da amici di Veloso. Il pubblico, tuttavia, si divise: molti plausi da parte del ceto più colto, ma anche numerose critiche.
Il 26 dicembre del 1986, andò in onda l'ultima puntata del programma Chico e Caetano, i due registrarono anche Melhores Momentos de Chico e Caetano, un album per ricordare i successi dello show televisivo, inciso con la partecipazione di: Rita Lee, Jorge Benjor, Astor Piazzolla, Elza Soares, Tom Jobim, Luiz Caldas, il gruppo Fundo de Quintal e Paulo Ricardo.



Poco dopo, uscì Caetano Veloso, disco conosciuto anche come Acustico, che conteneva reinterpretazioni di antichi successi. L'artista incise l'album con i musicisti: Tomy Costa, Marcelo Costa e Armando Marçal. Il lavoro era conosciuto anche con il nome di Disco Americano perchè fu inizialmente lanciato negli USA e, solo dopo 4 anni, arrivò in Brasile, ottenendo un grande successo di vendite e di critica.
Il 21 di aprile, precisamente il Dia do Tiradentes, Caetano partecipò ad un megaconcerto in omaggio al Dia da Terra, la baia di Botafogo a Rio de Janeiro ospitò circa 50 mila persone.
Nel mese di febbraio del 1987, il grande musicista baiano consegna una propria testimonianza al Museu da Imagem e do Som - MIS - de São Paulo. Tra il pubblico erano presenti i poeti  Augusto e Haroldo de Campos e Décio Pignatari, oltre allo psicanalista Tenorio Cavalcanti.
Un anno dopo, Almir Chediak produsse il songbook di Caetano per la casa Lumiar. La raccolta era formata da due volumi con 135 canzoni e rispettivi testi. 

A settembre uscì Caetano, un LP che registrò una vendita anticipata di 100 mila copie. Il disco conteneva due hits: Vamo Comer (nata dalla collaborazione con Tony Costa) e Fera Ferida (di Roberto e Erasmo Carlos), oltre ai classici Eu Sou Neguinha? e O Ciume. Diversamente dalla altre uscite discografiche, Caetano decise di lanciare il lavoro senza rilasciare le relative interviste di costume. L'artista baiano, infatti, litigò con la stampa e decise di non comunicare più con le testate giornalistiche.
Un mese dopo, il primo show per promuovere il disco Caetano inaugurò una tournée nazionale che continuò per tutto il 1988. Lo stesso anno, Veloso fece un concerto a Parigi e la rivista Vogue decise di dedicare un numero speciale esclusivamente alla genialità e alla poliedricità dell'artista baiano.
Nel mese di maggio, il cantante decise di riallacciare i rapporti con la stampa, ma pretese di scegliere chi lo potesse intervistare. 
Nel 1989 Caetano inaugurò, nel Canecao a Rio de Janeiro, la tournee del CD-LP Estrangeiro, registrato a New York. Tra le canzoni del repertorio, oltre alla composizione che dava il nome all'album, erano degne di nota Esse amor e Branquinha, rispettivamente dedicate a Dedé Veloso (sua ex moglie) e a Paula Lavigne (sua compagna). Meia-lua-inteira, invece, divenne una hit, la musica venne composta da un artista che all'epoca stava iniziando l'ascesa verso il mondo del successo: Carlinhos Brown. La critica degli USA fu affascinata dal lavoro; il cantante e compositore David Byrne, leader della band Talking Heads, si complimentò più volte con Caetano per il suo talento.
A novembre e dicembre, Veloso ricevette due premi importanti: il Prêmio Shell para a Música Brasileira e il Prêmio Sharp de Música.

Anni '90
Gli anni '90 si aprono per Caetano con un evento spiacevole: durante le sue ferie a Salvador una bomba esplose davanti la porta di casa sua e tre proiettili furono sparati. Fortunatamente Veloso e la moglie ne uscirono indenni. L'attentato era avvenuto giusto due settimana dopo i duri attacchi fatti dall'artista all'amministrazione del sindaco Fernando José.
Il 2 febbraio del 1990, un episodio sconcertò Veloso: Pedro Gadelha Gil Moreira, figlio di Gilberto Gil, morì dopo una settimana di coma a seguito di un incidente stradale. Pedro era batterista della band del padre e molto amico di Moreno Veloso.
Ad ottobre fu lanciato in Brasile Caetano Veloso, l'album uscito in America nel 1986. Per promuoverlo, Caetano organizzò, con altri tre musicisti,  lo show Acustico nel Canecao. L'uscita del disco fu seguita da una tournée. Poco dopo, pubblicò sul New York Times un lungo articolo circa le influenze esercitate in Brasile dalla figura di Carmen Miranda. Il testo attrasse le attenzioni di Alfred Knopf, uno degli editori del giornale A Folha de S. Paulo che lo pubblicò in un numero.
A novembre, il musicista lanciò Circuladô, il CD conteneva: l'omonima canzone, composta ispirandosi ad un frammento dell'opera "proesia" (prosa + poesia); Galaxias del poeta Haroldo de Campos; Fora de Ordem e O Cu do Mundo, due composizioni firmate da Caetano che esprimevano il proprio giudizio sul Brasile e sul suo inserimento nel piano internazionale; Ela Ela e Boas Vindas, la prima dedicata alla compagna Paulinha, la seconda al figlio dei due.

Nel 1992, Gilda Dieguez e Ivo Lucchesi lanciarono il libro Caetano, Por Que Nao?, uno studio sull'artista incentrato sul percorso poetico musicale.
Il 7 marzo del 1992 nacque a Rio Nascimento de Zeca Lavigne Veloso, il secondo figlio di Caetano Veloso.
Un mese dopo, durante Jo Onze e Meia, un programma diretto da Jo Soares e trasmesso dalla SBT, Caetano decise di rivelare chi fu il responsabile della soffiata che lo fece arrestare nel 1968, si trattava del conduttore radiofonico Randal Juliano. Randal avrebbe affermato - senza indagare sulla veridicità della notizia - che Caetano e Gil avrebbero fatto una parodia dell'inno nazionale e avrebbero strappato una bandiera del Brasile.
A maggio Veloso vinse, per la seconda volta, il Prêmio Sharp de Música.
Ad agosto, invece, Caetano compì 50 anni, per l'occasione furono realizzati numerosi omaggi, primo fra tutti O Tempo Não Pára e No Entanto Ele Nunca Envelhece, una serie di cinque programmi trasmessi dalla TV Manchete e diretti da Walter Salles.
Nel 1993, la Tropicalia ritornò con vigore: l'album Tropicalia 2 festeggiò i 25 anni del movimento e i 30 anni di amicizia tra la dupla Caetano-Gil.  I due decisero di inserire nel repertorio del disco una dose di sperimentazione (Rap popcreto, Aboio, Dada, As Coisas), delle critiche alla situazione politica del paese (Haiti), un omaggio al movimento Cinema Novo, al carnevale baiano (Nossa Gente), al poeta Arnaldo Autunes (As Coisas, il cui testo era basato su un frammento dell'omonimo libro) e, ancora, Wait, una composizione dedicata a Jimi Hendrix.
Al disco seguì l'omonima tournée divisa in tre appuntamenti: nella Praça da Apoteose a Rio de Janeiro; presso il Pólo de Arte e Cultura do Anhembi a San Paolo e, quasi un anno dopo, presso O Parque de Exposições a Salvador de Bahia.



Sempre nel 1993, Heber Fonseca si dedicò al progetto Caetano - Esse Cara, un raccolta di testimonianze che portavano la firma di Caetano, già raccolte in altre pubblicazioni o trasmesse da radio e TV. Il testo fu edito dalla Revan.
Nel 1994, riprendendo il titolo della celebre canzone Atras do Trio Eletrico, la Escola de Samba Estação Primeira de Mangueira compose Atrás da Verde-e-rosa Só Não Vai Quem Já Morreu, samba enredo usato per la sfilata in onore di Veloso, Gil, Gal e Bethânia. Caetano, emozionatissimo, compose un samba per la Mangueira.
Lo stesso anno, la Polygram chiese al'artista baiano di registrare un disco con sue canzone tradotte in spagnolo per lanciarlo sul mercato sudamericano. Il cantante preferì incidere classici latini riletti in chiave bossa nova. Per fare gli arrangiamenti e per la direzione musicale, Caetano chiamò Jaques Morelenbaum, famoso violoncellista nonchè componente della band di Tom Jobim.
Il 1° di giugno i Doces Barbaros, questa  volta accompagnati anche dalla bateria da Mangueira, si esibirono presso il Royal Albert Hall a Londra, mentre tra giugno e luglio uscì in Europa e USA Tropicalia Duo, disco acustico con Gil e Caetano.
Poco dopo, Veloso incontrò Pedro Almodovar a Madrid. Il regista era  un grande ammiratore del lavoro del baiano e decise di adottare un'interpretazione di Cae di Tonada de Luna Llena, inclusa nel CD Fina Estampa, per il suo film A Flor do Meu Segredo.
Uno degli eventi più marcanti della carriera di Caetano fu l'incontro con Lucio Dalla che avvenne a Napoli.
Quando ritornò, si recò a San Paolo per dar vita ad una delle poche rappresentazioni dello show Fina Estampa.
Ad ottobre, Caetano Veloso e Violao riuscì a raccogliere 40 mila persone nella Praça da Apoteose a Rio de Janeiro. Lo spettacolo contava sulla partecipazione di Chico Buarque, Milton Nascimento e Mercedes Sosa.
Nella sua prima intervista come Presidente della Repubblica, Fernando Henrique Cardoso citò frasi di Caetano, per quest'ultimo, infatti, il pensiero dell'artista era un modello da esser seguito.
Nel mese di dicembre Veloso iniziò una nuova tournee: Tropicalia Duo.
Nel 1995, il baiano iniziò a dedicarsi alla scrittura di un lungo di libro di ricordi, impressioni, visioni ed opinioni sugli anni '60; si trattava di un progetto assegnatogli dalla casa editrice nord-americana Alfred Knopf, i cui editori rimasero impressionati dal testo di Cae su Carmen Miranda.
A giugno, Caetano si esibì a New York accompagnato dal musicista e compositore giapponese Ryuichi Sakamoto. Dopo 5 mesi lanciò Fina Estampa - Ao Vivo, un disco che conteneva le canzoni dell'omonimo lavoro più delle novità, tra le quali: un successo de Orlando Silva, Lábios Que Beijei (di Álvaro Nunes e Leonel Azevedo), una composizione di João Gilberto, Você Esteve Com Meu Bem (con Russo do Pandeiro), Cuccuruccu Paloma (Tomas Mendez), O Samba E O Tango (Amado Regis) e Soy Loco Por Ti, America (Gilberto Gil e Capinan).
Il 31 dicembre del 1995, la spiaggia di Copacabana assistette al maggior spettacolo musicale della propria storia: l'esibizione di Caetano, Gil, Gal, Chico Buarque, Milton Nascimento e Paulinho da Viola, insieme per omaggiare Tom Jobim. Gli artisti furono accompagnati anche dalla storica Bateria da Mangueira.
Poco dopo ci fu uno scandalo: l'informazione secondo cui Paulinho da Viola avrebbe ricevuto un compenso più basso rispetto agli altri artisti per lo show, generò una serie di problemi ai cantanti, al Comune di Rio de Janeiro e ai patrocinatori. Nel bel mezzo della lite, la compagna di Paulinho falsificò un documento. Caetano, Gil, Gal e Chico ruppero i rapporti con il portelense.



Ad aprile Veloso iniziò a registrare la colonna sonora composta per il nuovo film di Carlos Dieges, si trattava di Tieta do Agreste, lungometraggio basato sul romanzo di Jorge Amado con Sonia Braga come protagonista. La direzione musicale e gli arrangiamenti furono affidati a Jaques Morelenbaum, importante la partecipazione speciale di Gal Costa.
Quattro mesi più tardi, contemporaneamente al lancio del film, uscì la colonna sonora di Caetano in CD. L'album portava il marchio della Natasha Records (della quale Paula Lavigne era socia) e tra le composizioni figurava A Luz de Tieta, grande successo del carnevale baiano del 1997.
Il disco diede vita anche ad uno show Tieta do Agreste, con la partecipazione di Gal Costa e la banda Didà.



Il 25 gennaio del 1997 (il giorno del compleanno di Tom Jobim), Tom Lavigne Veloso, secondo figlio della coppia Paula-Caetano, nacque a Salvador.
Il 30 ottobre, invitato da Maddalena Fellini, sorella di Federico Fellini, Cae fece uno show nella Repubblica di San Marino, in occasione dell'anniversario di matrimonio tra Fellini e l'attrice Giullite Masina, già omaggiata dall'artista con l'omonima canzone.
A novembre ci furono due lanci molto importanti. Il primo fu Verdade Tropical, un libro scritto da Caetano nel quale compiva un'analisi più profonda e personale delle visioni circa i principali aspetti ed episodi relazionati al movimento tropicalista. Alla pubblicazione seguirono dibattiti nei maggiori centri culturali del paese.

Il secondo lancio fu Livro, un CD che conteneva grandi successi quali: una versione rap di Navio Negreiro, una poesia di Castro Alves; un'interpretazione di Na Baixa do Sapateiro, classico di Dorival Caymmi e Minha Voz Minha Vida, scritta da Veloso stesso per Gal Costa. Il disco fu premiato con il Gammy 99 come miglior album di world music.
Nel mese di febbraio del 1998, Caetano ricevette il titolo di Dottore Honoris Causa dalla Universidade Federal da Bahia. 
Ad agosto venne premiato dalla Video Music Brasil nella categoria MPB e, dopo tre mesi, a Rio de Janeiro, presso il Paço Imperial ci fu un'esposizione delle opere di 80 artisti che si ispirarono alle canzoni di Caetano.
Il mese di marzo del 1999, Veloso si esibì nel teatro Gran Rexpor a Buenos Aires, in compagnia di Joao Gilberto.  Dal 14 al 16 maggio fece uno show nel teatro Cité de La Musique a Parigi. L'esibizione faceva parte del progetto Carte Blanche e contava sulla partecipazione di Augusto dos Campos e Lenine.
A settembre uscì Omaggio a Federica e Giulietta, un album di canzoni dedicate a Federico Fellini. 
Nel 2000 diresse la produzione del disco João Voz e Violão, il primo album di studio di Joao Gilberto dopo 9 anni. 
Dopo 3 mesi si esibì con la fadista Dulces Pontes per ricordare i 500 anni dalla scoperta del Brasile e si dedicò anche alla direzione artistica del CD Nos di Virgina Rodrigues.
Lo stesso anno, Caetano cantò con Pavarotti a Modena e, nel mese di giugno, si dedicò a due progetti: il lancio di un CD di canzoni composte prevalentemente nelle stanze d'Hotel durante una recente tournee europea e un disco di canzoni nordamericane, precisamente le sue preferite.

Anni 2000 fino ai nostri giorni
Nel 2001 Caetano si dedicò al progetto Nova Cara, CD del gruppo Afro Reggae. Un mese dopo, partecipò con i Doces Barbaros all'omaggio a Dorival Caymmi: era il Carnaval de Salvador e il gruppo dedicò il proprio trio eletrico a Caymmi e a Dodo e Osmar, questi ultimi furono gli ideatori del primo trio eletrico. 
A Maggio ricevette l'8° Prêmio Multishow de Música come miglior cantante. 
Nel mese di giugno partecipò alla 14ª Edição do Bloomsday a Rio de Janeiro, poi, iniziò la tournee dello show Noites do Norte e produsse, con Celso Fonseca, Meiga Presença, disco di Martinalia.
A luglio ebbe una parte in Hable con Ella, film di Almodovar, Caetano cantava Cuccuruccu Paloma.
Dopo 2 mesi, fu organizzata una cena in onore di Veloso presso l'abitazione del regista italiano Michelangelo Antonioni. 
A novembre lanciò Noites do Norte ao Vivo.
Nel 2002, Caetano si dedicò alla direzione musicale del disco Pé do Meu Samba di Mart'nalia; iniziò una tournee in Cile, Perù, Venezuela e Messico; partecipò al 36ª Festival de Montreux; lanciò il CD Eu Nao Peço Desculpa, un lavoro nato dalla collaborazione con Jorge Mautner; partecipò, insieme ad Augusto dos Campos, alla tavola rotonda sul Grupo Noigandres nel Teatro da USP; si dedicò allo show reencontro con i Doces Barbaros a Rio de Janeiro e San Paolo.
Nel 2003, prese parte alla cerimonia di consegna dell'Oscar e, con Lila Downs, cantò Burn It Blue, colonna sonora del film Frida; partecipò parte all'omaggio al poeta Waly Salomao in occasione della Bienal do Livro di Rio de Janeiro; ricevette il Grammy Latino come Melhor Álbum de Música Popular Brasileira per Todo Errado, disco inciso con Jorge Mautner; intervenì all'evento Galaxia Haroldo, un programma organizzato dalla TV Cultura nella PUC di San Paolo e realizzato per omaggiare il poeta, critico e traduttore Haroldo de Campos; pubblicò il libro  Letra Só.
Nel 2004, Caetano lanciò il CD A Foreign Sound, al cui disco seguì l'omonima tournée.
Seguirono altre uscite discografiche: Cê (2006),  Cê Ao Vivo (2007), Caetano Veloso e Roberto Carlos - e a música de Tom Jobim (2008), Zii e Zie (2009).
Nel 2012, infine, lanciò Abraçaço, disco realizzato in collaborazione con la Banda Cê che vinse il Grammy come Melhor Álbum de Compositor e Design de Disco.

Discografia:

  • Cavaleiro/Samba em Paz (1965) Compacto Simples RCA Victor
  • Domingo (1967) - con Gal Costa - LP/CD Philips
  • Caetano Veloso (1968) - LP/CD Philips
  • Tropicália (1969) - LP/CD Philips
  • Caetano Veloso (1969) - LP/CD Philips
  • Caetano Veloso (1971) - LP/CD Philips
  • Transa (1972) - LP/CD Philips
  • Barra 69 - Caetano e Gil ao Vivo (1972) - con Gilberto Gil - LP/CD Pirata/Phonogram
  • Caetano e Chico Juntos e Ao Vivo (1972) - con Chico Buarque - LP/CD Philips/Phonogram
  • Araçá Azul (1973) - LP/CD Philips/Phonogram
  • Temporada de Verão - ao Vivo na Bahia (1974) - con Gilberto Gil e Gal Costa - LP/CD Philips/Phonogram
  • Joia (1975) - LP/CD Philips/Phonogram
  • Qualquer Coisa (1975) - LP/CD Philips/Phonogram
  • Doces Bárbaros (1976) - ao vivo - con Gil, Bethânia e Gal - LP/CD Philips/Phonogram
  • Bicho (1977) - LP/CD Philips/Phonogram
  • Muitos Carnavais (1977) - LP/CD Philips/Phonogram
  • Muito (Dentro da Estrela Azulada) (1978) - LP/CD Philips/Polygram =
  • Maria Bethânia e Caetano Veloso ao Vivo (1978) - con Maria Bethânia - LP/CD Philips/Polygram
  • Cinema Transcendental (1979) - LP/CD Philips/Polygram
  • Outras Palavras (1981) - LP/CD Philips/Polygram
  • Cores, Nomes (1982) - LP/CD Philips/Polygram
  • Uns (1983) - LP/CD Philips/Polygram
  • Velô (1984) - LP/CD Philips/Polygram
  • Totalmente Demais (1986) - ao vivo - LP/CD Philips/Polygram
  • Caetano Veloso (1986) - lanciato in Brasile nel 1990 - LP/CD WEA (EUA)/Polygram(Brasil)
  • Caetano Veloso (1987) - LP/CD Philips/Polygram
  • Estrangeiro (1989) - LP/CD Philips/Polygram
  • Sem Lenço Sem Documento - O Melhor de Caetano Veloso - The Best of Caetano Veloso (1990) - LP/CD Philips/Polygram
  • Circuladô (1991) - LP/CD Philips/Polygram
  • Circuladô ao Vivo (1992) - LP/CD Philips/Polygram
  • Tropicália 2 (1993) - con Gilberto Gil - LP/CD Philips/Polygram
  • Fina Estampa (1994) - CD Philips/Polygram
  • Fina Estampa ao Vivo (1995) - CD Polygram
  • Livro (1997) - CD Polygram
  • Prenda Minha - ao vivo (1998) - CD Polygram
  • Omaggio a Federico e Giulieta ao Vivo (1999) - CD Universal Music
  • Noites do Norte (2000) - CD Universal Music
  • A Bossa de Caetano (2000) - CD Universal Music
  • Noites do Norte ao Vivo (2001) - CD/DVD Universal Music
  • Eu Não Peço Desculpa (2002) - CD Universal Music
  • A Foreign Sound (2004) - CD Universal Music
  • Cê (2006) - CD Universal Music
  • Cê ao vivo (2007) - CD/DVD Universal Music
  • Roberto Carlos e Caetano Veloso e a música de Tom Jobim (2008) - CD/DVD Amigo Records/Sony Music
  • Zii e Zie (2009) - CD Universal Music
  • MTV Ao Vivo - Zii e Zie (2011) - CD Universal Music
  • Caetano Veloso E Maria Gadú - Multishow Ao Vivo (2011) - CD/DVD Universal Music
  • Ivete, Gil e Caetano (2012) - CD/DVD/download digital Globo Marcas
  • Abraçaço (2012) - CD Universal Music
  • Multishow Ao Vivo Abraçaço (2014) - CD/DVD Universal Music
Fonti: Sito ufficiale, vagalume.com.br, wikipedia Brasil

Item Reviewed: Caetano Veloso Rating: 5 Reviewed By: Gianluigi D'Agostino