Ultimi post
Powered by Blogger.

Sambafutebol, un subcontinente nel pallone – 27 maggio a Roma

Brasil campeon 

E' possibile promuovere il proprio evento GRATUITAMENTE mandando un'e-mail con la descrizione, il luogo e delle foto a questo indirizzo:culturabrasil8@gmail.com Tutti gli appuntamenti segnalati verranno inseriti nel Calendario Eventi Brasiliani del blog

In vista dell’imminente mondiale brasiliano è in programma un originale appuntamento ideato e condotto da Ugo G. Caruso intitolato "Sambafutebol. Il calcio e lo stile di vita brasiliano". Nel corso dell'incontro Caruso, studioso di cultura di massa, grande appassionato di mpb -la musica popolare brasiliana- ma pure fondatore del "Club dei calciofili metafisici", converserà insieme ad un grande campione brasiliano del passato, Angelo Benedicto Sormani, già compagno di squadra di Pelè nel Santos e poi campione euromondiale col Milan del 1968-69 e con Sergio "Brasil" Hovaghimian, critico musicale, blogger e grande divulgatore della cultura brasiliana durante quella che ha definito "a noite-maravilha do futebol falado".

Insieme a Caruso esploreranno le ragioni lontane per cui nessun altro sport è identificabile con qualsivoglia paese come il calcio col Brasile. Una passione assoluta che accomuna i brasiliani di tutte le razze, classi e latitudini. Una ricognizione a tutto campo nel mito planetario del calcio bailado attraverso la rievocazione dell'opera dei suoi straordinari aedi, da Ary Barroso a Joao Saldanha, passando per i fratelli Mario Filho e Nelson Rodrigues, scrittori come Jorge Amado e Rubem Fonseca o musicisti come Jorge Ben Jor e Chico Buarque.

Ripercorreremo le gesta dei tecnici della Seleçao verdeoro e dei club più titolati che hanno cambiato la storia del "futebol arte" ma soprattutto dei suoi campioni leggendari, artefici di tante vittorie: Leonidas e Ademir, Chinesinho e Julinho, Dino Sani e Gilmar, Didì e Vavà, Manè e Pelè, Altafini e Amarildo, Rivelino e Jairzinho, Zico e Socrates, Junior e Mario Sergio, Careca e Romario, Leonardo e Rivaldo, Cafu e Roberto Carlos, Ronaldo e Ronaldinho, Julio Cesar e Kakà, Thiago Silva e Neymar. Senza trascurare fenomeni tipici come i radialistas, le torcidas e i gemellaggi con le scuole di samba. E il difficile rapporto col potere politico, dalle lunghe e buie stagioni delle giunte militari coincise con il sempiterno Joao Havelange ai vertici del calcio brasiliano e poi della Fifa alla vetrina voluta da Lula e Dilma Rousseff per il loro nuovo Brasile, divenuto un colosso emergente, seppure con i suoi immensi problemi irrisolti. Un appuntamento imperdibile che cercherà di fondere per una volta di fondere intorno al calcio passione e ragione, scoprendo nella straordinarietà brasiliana la quintessenza dello sport più amato nel mondo.

 

Torna al CALENDARIO EVENTI

Maggiori info

 

La Villetta

Via Francesco Passino, 26

Roma

Inizio dell’evento ore 21

 

Item Reviewed: Sambafutebol, un subcontinente nel pallone – 27 maggio a Roma Rating: 5 Reviewed By: Gianluigi D'Agostino