Ultimi post
Powered by Blogger.

Nadia Cancila intro “Cheiro de Jardim” – 30 giugno a Roma

 

E' possibile promuovere il proprio evento GRATUITAMENTE mandando un'e-mail con la descrizione, il luogo e delle foto a questo indirizzo:culturabrasil8@gmail.com Tutti gli appuntamenti segnalati verranno inseriti nel Calendario Eventi Brasiliani del blog

Cheiro de Jardim è il nuovo album della cantante Nadia Cancila prodotto da Alfredo Paixao.

FORMAZIONE:

  • Nadia Cancila, voce
  • Alfredo Paixao, basso e chitarra
  • Francesco Poeti, chitarre
  • Ettore Carucci, piano e tastiere
  • Enrico Morello, batteria

 

>Nadia Cancila

Dedicata alla musica brasiliana da oltre 20 anni, Nadia Cancila comincia a cantare sin da giovanissima dapprima musica pop, americana, standard jazz, poi si specializza nella musica brasiliana studiando chitarra brasiliana con Giovanna Marinuzzi e Gianluca Persichetti e canto con Themis Rocha, cominciando ad esibirsi in trio e quartetto.

Nel frattempo si diploma in portoghese al Centro de Estudos Brasileiros a Roma, tuffandosi nella cultura brasiliana, non solo musicale e si avventura nel mondo delle percussioni con Stefano Rossini, suonando per due anni con la sua orchestra di percussioni Batuque Percussion (Villa Celimontana Jazz Festival, Note di Notte (Modica), Anguillara Jazz Festival, Forte dei Marmi, trasmissione di Fiorello “Stasera pago io”).

Nel 2002 si esibisce come ospite di Toninho Horta e nell’estate del 2005 partecipa come corista al Concerto di Cliff Korman a Villa Celimontana e all’album del Chitarrista Vincenzo Palermo “Tribal”.

Dal 2001 al 2006 lavora stabilmente con il gruppo vocale “Conjunto Bossagora”, unico gruppo italiano che canta a cappella brani di musica brasiliana, con il quale registra il disco “Vida” nel 2008.

Nel 2006 si trasferisce per due anni a Parigi dove ha l’opportunità di conoscere musicisti straordinari, come Fernando del Papa che la introduce allo studio del cavaco e Vagner “Boca Rum” Bezerra, repiquinista da Estação Primiera de Mangueira con il quale studia percussioni.

Tra Roma e Parigi ha collaborato con Giovanni Ceccarelli, Fabrizio Cecca e Massimiliano De Lucia con i quali ha formato un quartetto di samba jazz di cui ne è stata  la leader. Con il quartetto ha registrato un minicd nel 2008.

Nell’estate 2008 conosce il chitarrista Robertinho de Paula con il quale decide di collaborare e dal progetto in duo nasce il disco “Atras da Porta”. Con Robertinho si esibisce in duo e in quartetto insieme ad Alessio Urso ed Osvaldo Mazzei, nei migliori locali della Capitale ed in Sicilia.

Nel 2012 registra l’album “E’ tarde”, prodotto e arrangiato dal  bassista e compositore brasiliano Alfredo Paixão (Liza Minnelli, Guinga, Rosa Passos, Pino Daniele, Laura Pausini, Alejandro Sanz,…) e accompagnata dalla band formata dal chitarrista brasiliano Nelson Faria (João Bosco, Leila Pinheiro, ecc..), dal pianista olandese Hans Vroomans (Metropole orchestra, Al Jarreau, Vince Mendoza, …), dal batterista brasiliano Fabio Charvet e dal batterista messicano Israel Varela (Pat Metheny, Diego Amador, Mike Stern,…), come special guest. Il nuovo lavoro dell’artista,  si distingue per le sue originali trasposizioni della musica brasiliana con il linguaggio jazzistico, determinando un “sound” di particolare intensità emotiva, frutto del magico incontro tra i musicisti che l’hanno accompagnata.

Un anno dopo, in “Cheiro de Jardim” l’artista si tuffa nel jazz pur cantando in lingua portoghese. Le composizioni, tutte originali, sono di Alfredo Paixão, che ne ha  interamente curato la produzione musicale e gli arrangiamenti, così come nel precedente lavoro discografico  della cantante “E’ tarde”.

Il lavoro discografico è poetico, ricco di momenti resi magici dalla maestria di un quartetto straordinario formato da artisti del calibro di Mike Moreno,  tra i migliori  chitarristi jazz al mondo, Ettore Carucci , affermato pianista jazz , Alfredo Paixão  tra i migliori bassisti al mondo, vincitore di grammy e soprattutto compositore eclettico e sensibile  ed Enrico Morello, tra i più giovani  batteristi di grande talento italiani. E’ grazie a loro e alla musica e ai testi di Alfredo Paixão che la cantante trova terreno fertile per esprimere tutta la sua sensibilità e ricercare una interpretazione personale e  delicata, persino in “Doce que è doce”, unico brano  del disco senza testi, in cui anche la voce  diventa uno strumento.

Nel 2014 registra “Dois” album in duo con Alfredo Paixão composto da brani originali scritti da Paixao per questo progetto.

Tra le sue collaborazioni: Vincenzo Palermo, Giuseppe Milici, Massimo Aureli, Cliff Korman (Villa Celimontana 2005), Toninho Horta (2004), Batuque Percussion di Stefano Rossini (Villa Celimontana 2003, 2004), Conjunto Bossagora, Fernando do Cavaco, Robertinho de Paula, Giovanni Ceccarelli, Fabrizio Cecca, Nelson Faria, Hans Vroomans, Fiorello, Mike Moreno, John Stowell.

Il disco è disponibile su iTunes

 

Maggiori info

 

Alexanderplatz Jazz Club

Via Ostia, 9

Roma

Inizio dell’evento ore 21:45

   

Item Reviewed: Nadia Cancila intro “Cheiro de Jardim” – 30 giugno a Roma Rating: 5 Reviewed By: Gianluigi D'Agostino