Ultimi post
Powered by Blogger.

Monica Salmaso propone repertorio inedito di Guinga e César Pinheiro in Corpo de Baile

cd-mnica-salmaso-corpo-de-baile-2014-lacrado-original-17601-MLB20142008898_082014-O

Corpo de Baile, 11° disco di Monica Salmaso, vuol essere un omaggio a Guinga e Paulo César Pinheiro.

Il primo incontro della Salmaso con l’opera dei due compositori avvenne quasi 10 anni fa, quando la giovane cantante scoprì un archivio che nascondeva un vero e proprio tesoro datato anni ‘70 e ‘80: canzoni inedite o pubblicate in dischi con bassissima tiratura e in edizioni speciali, tutte scrupolosamente conservate (qualcuna, addirittura, per 40 anni). Guinga e Pinheiro, del resto, vantano una brillante carriera artistica piena di illustri collaborazioni: il primo ha scritto notevoli pezzi con Aldir Blanc e Chico Buarque, il secondo conta, non di meno, ben 120 “parceiros”  (João Nogueira, Francis Hime, Dori Caymmi, Tom Jobim, Ivan Lins, Edu Lobo, Toquinho e Maria Bethânia, per citarne alcuni). Dinanzi ad una vastissima opera del genere, Monica Salmaso, con un lavoro certosino di ascolto e selezione, ha deciso di includere solo 14 canzoni in Corpo de Baile. La più famosa di tutte è Bolero da Sata, una splendida composizione interpretata da Elis Regina e inclusa nel disco Essa Mulher, il resto delle tracce è un tesoro da scoprire con calma.

Ad un primo ascolto l’album potrebbe apparire dal contenuto triste, ma, prestando più attenzione, ci rende conto come la scelta di Salmaso vuol essere un richiamo al passato che, tuttavia, non tralascia un’acutezza nella previsione di un prossimo futuro. I testi, al riguardo, giocano un ruolo importantissimo, necessitano di un’attenta lettura e, come Monica ha più volte affermato, sono come passi di un libro, ogni canzone un nuovo paragrafo e una nuova storia, il filo conduttore? La genialità della “parceria” Guinga-César Pinheiro.

Le melodie non sono da meno: arrangiamenti raffinatissimi che fanno di Corpo de Baile un disco di una grande ricercatezza, forse di ascolto abbastanza difficile ma molto seducente. Il grande spessore artistico del progetto di Salmaso è ribadito dal coinvolgimento di grandi musicisti, quali: Dori Caymmi, Tiago Costa, Nailor Azevedo Proveta, Luca Raele e Nelson Ayres, Paulo Aragão e Teco Cardoso, nonchè i gruppi  Sujeito a Guincho e il Quarteto de Cordas Carlos Gomes, presenze fondamentali per dare vita alle creature nate dalla geniale coppia Guinga-Pinheiro.

Sapientissima, inoltre, è stata la scelta di voler incidere l’album seguendo il “sistema tradizionale”, ossia l’esecuzione congiunta degli strumenti all’interno di una grande sala di registrazione. Corpo de Baile è un lavoro che non può assolutamente mancare nella propria discoteca, pertanto, se ne consiglia vivamente l’acquisto.

La produzione del disco è di Teco Cardoso e Monica Salmaso, di seguito le tracce:

  1. Fim dos Tempos
  2. Porto de Araújo
  3. Navegante
  4. Quadrão
  5. Bolero de Satã
  6. Curimã
  7. Fonte Abandonada
  8. Noturna
  9. Rancho das Sete Cores
  10. Violada
  11. Nonsense
  12. Sedutora
  13. Corpo de Baile
  14. Procissão da Padroeira

Corpo de Baile è acquistabile su iTunes

Item Reviewed: Monica Salmaso propone repertorio inedito di Guinga e César Pinheiro in Corpo de Baile Rating: 5 Reviewed By: Gianluigi D'Agostino