Ultimi post
Powered by Blogger.

Amapà – Amapà

fma_g_0015

Amapá è un municipio brasiliano di circa 9 mila abitanti situato ad est dell’omonimo stato. I suoi confini sono: l’Oceano Atlantico a nord e ad est, Macapà e Cutias a sud, Tartarugalzinho e Paracuuba a sudest e Calçoene ad est e nordest.

Il municipio è stato creato il 22 ottobre del 1901 e la sua storia è strettamente legata alle battaglie per delineare il confine con i Francesi. Nel 1900, gli episodi diplomatici e militari culminarono con




l’affermazione della supremazia brasiliana, al riguardo ebbe grande importanza la figura di Francisco Xavier da Veiga Cabral che, per il suo coraggio, è diventata un’icona di eroismo per lo Stato.

Amapà è costituito prevalentemente da aree soggette all’inondazione e, tra queste, degni di nota sono gli ambienti litoranei, rappresentati dalla mangrovia e dalla golena. Il municipio, inoltre, è attraversato dal Rio Amapà e dal Rio Calafate ed ospita la Região dos Lagos. Il clima è caldo-umido con temperature che oscillano tra una massima di 34° e una minima di 20°.

Per raggiungere Amapà è possibile percorrere la BR-156 e la BR-210, sia munendosi di un veicolo che utilizzando il comodo sistema di trasporti autobus. La città dispone anche di un aeroporto per velivoli di medie dimensioni e di un porto fluviale.

Il municipio, ancora, è suddiviso in 12 nuclei importanti: Base Aérea, Cruzeiro, Piquiá, Calafate, Amapá Grande dos Miras, Vulcão do Norte, Raimundo, Vista Alegre, Santo Antonio, Sucurijú, Araquiçava e Paratú.

L’economia della zona, invece, è basata sull’allevamento che concentra la maggior produzione dello stato.

Storia

La parola Amapà è di origine indigena e designa un albero brasiliano presente nella Foresta Amazzonica chiamato amapazeiro. La pianta è conosciuta per la sua linfa bianca denominata dai residenti “leite de amapà”.

Il municipio fu capitale dell’allora Território Federal do Amapá fino al 1945, anno in cui il privilegio venne concesso a Macapà. Le prime informazioni sulla città, tuttavia, risalgono al 1893, quando Germano e Firmino, due cercatori d’oro paraesenses, fecero importanti scoperte a Calçoene. I vicini Francesi, attratti dal metallo prezioso, diedero vita ad una serie di lotte culminate con la vittoria dei Brasiliani comandati da Veiga Cabral.

Turismo

base2

Museu a Céu Aberto/Base Aerea do Amapà – localizzata a 15 km da Amapà, la sua costruzione iniziò il 29 ottobre del 1941. L’importante progetto coinvolse un’equipe di ingegneri, architetti, topografi e fotografi, tutti supervisionati dalla Marina Americana. La Base Aerea do Amapà rappresentò, durante la Seconda Guerra Mondiale, un punto strategico di estrema importanza, destinato all’isolamento delle forze nemiche provenienti dall’antica Guyana Olandese. Gli Americani, dal 1942 al 1945, usufruirono della Base per coordinare le azioni militari aeree, marine e sottomarine, non mancavano, tuttavia, operazioni volte al recupero di velivoli abbattuti e precipitati in mare.

Di recente, l’area militare è stata trasformata in un museo a cielo aperto destinata alla promozione del turismo.  


Cachoeira Grande, Calçoene - Amapà

Cachoeira Grande - localizzata tra i municipios di Amapà e Calçoene, è meta di molti turisti che amano immergersi nelle sue acque.


Balnéario do Calafate – localizzato ai margini del Rio Calafate, esattamente sul confine con Calçoene, ospita delle rapide molto sceniche. Il luogo si presta molto bene alla balneazione.

Fonti:

  1. Divisão Territorial do Brasil e Limites Territoriais (19 de julho de 2013). Divisão Territorial do Brasil Instituto Brasileiro de Geografia e Estatística (IBGE).
  2. Enciclopédia dos Municípios Brasileiros (2007). Amapá - Histórico (PDF) Instituto Brasileiro de Geografia e Estatística (IBGE). 
  3. Instituto Brasileiro de Geografia e Estatística (IBGE) (1º de julho de 2013). Estimativas da população residente nos municípios brasileiros com data em 1º de julho de 2013.
  4. http://celiafavacho17.blogspot.it/2011/10/um-breve-historico-sobre-o-municipio-de.html
  5. Livro "Amapá em perspectiva", Editora Valcan.

Item Reviewed: Amapà – Amapà Rating: 5 Reviewed By: Gianluigi D'Agostino