Ultimi post
Powered by Blogger.

Francis Hime lancia il capolavoro “Navega Ilumina” e include inedita di Vinicius de Moraes

francis-hime-navega-ilumina-2_8f6a4515

Francis Hime è, senza dubbio, un artista di grandissimo spessore. Le prime note eseguite al pianoforte risalgono ai 6 anni d’età, periodo della sua residenza in Svizzera. Quando ritornò in Brasile, Francis venne travolto dal turbine creativo della fase bossa nova e incontrò Vinicius de Moraes, con il quale, a 18 anni, compose una tra le melodie più famose del suo repertorio: Saudade de Amar. Il poetinha, allora, convinse il giovane Hime a dedicarsi esclusivamente alla musica e  a mettere da parte gli studi. Seguì il periodo d’oro del grande compositore, costellato da grandi successi ed illustri collaborazioni, come la più duratura, con Chico Buarque. Nel 1969, Francis sposò Olivia, sua costante compagna artistica e di vita.
Sulla soglia dei 50 anni di carriera, Hime lancia il disco Navega Ilumina, un lavoro che, pur proponendo del materiale inedito, compie un viaggio nel passato, un bilanciato mix tra antico e moderno.  L’album, in particolare, scopre tutte le sfaccettature del maestro: quella del compositore erudito autore di musiche da concerto per arpa e violino, quella del musicista popolare, quella del paroliere, quella dell’interprete.
Navega Ilumina è, inoltre, un disco che sicuramente entrerà nella storia per la sua Maria da Luz, un testo inedito scritto da Vinicius de Moraes negli anni ‘70 e recentemente musicato da Francis, con una melodia che Hime afferma esser nata con una tale naturalezza, da poter esser definita un “sopro” (soffio) da parte del poeta. Maria da Luz era stata ideata per far parte del balletto Polichinelo (mai ultimato), firmato dal regista francese Jean Gabriel Albiccoco. Il musicista la scoprì per caso nel mese di marzo di quest’anno, mentre stava cercando delle partiture del concerto per arpa.
Navega Ilumina si apre con Amorosa, un walzer dal sapore antico frutto della parceria con Olivia Hime, la quale firma un testo che vuol esser un omaggio a Rio de Janeiro con il suo “Cristo Alpinista”. Dal walzer si passa al samba di Ilusao, una composizione popolare perfettamente orchestrata. La terza traccia è l’attesissima Maria da Luz, una melodia che i fan dello storico duo Francis - Vinicius apprezzeranno perchè riporta indietro nel tempo. Segue Misterio, un altro samba perfettamente orchestrato che si collega ad Ilusao e che introduce Navega Ilumina, la canzone che presta il proprio nome all’album. La quinta traccia inizia con un coro femminile e da un colpo di coda con l’irruenza di un samba-enredo firmato con Geraldo Carneiro.
Cecilia – Fantasia para Harpa e Orquestra, invece, porta con sé il tocco dell’arpa virtuosa di Cristina Braga, un ascolto più impegnato frutto della complessa genialità di Hime. Ritorna, in Cançao Noturna, la cooperazione Francis – Olivia, un lavoro dallo stile delicato che riporta ad Almamusica del 2011, il primo album registrato esclusivamente dai due.
Il compositore veste i panni del solista in Beatriz – Choro Seresta, una fantastica serenata strumentale.
Navega Ilumina contiene il contributo della figlia di Francis, Joana Hime. Si tratta di Sessao da Tarde, un samba dagli accenti bossa che presenta l’inconfondibile mano jobiniana. La traccia successiva, Breu e Graal (Francis Hime/Thiago Amud), al contrario,  stupisce per percorrere un cammino che si distacca dall’album dato il suo stile abbastanza inusuale.
Nella penultima composizione, Cançao Apaixonada, ritorna il tocco tipico dei coniugi Hime, mentre Isabel - Fantasia para Violino e Orquestra, chiude questo album capolavoro che, data la varietà degli stili e la loro complessità, si caratterizza per essere di difficile ascolto e destinato solo agli ascoltatori di MPB più esigenti.

L’album può essere ascoltato gratuitamente cliccando qui

Item Reviewed: Francis Hime lancia il capolavoro “Navega Ilumina” e include inedita di Vinicius de Moraes Rating: 5 Reviewed By: Gianluigi D'Agostino