Ultimi post
Powered by Blogger.

Il bondinho di Belém do Parà

Bondinho de Belém - Belém do Parà, fonte: Jean Barbosa

Una delle attrazioni più particolari di Belém, il bondinho, dopo un periodo di inattività, è stato rimesso in funzione nel 2007. Il restauro, tuttavia, non ha intaccato quel fascino antico che il mezzo di trasporto serba quando si sposta nel suo tragitto di 30 minuti all’interno della capitale. 
Tra le novità introdotte figura solo il montaggio di un motore a biodiesel, ma, come in passato, non supera la velocità di 15 km/h e continua a percorrere la linea che attraversa la Cidade Velha.

Percorso

Ogni domenica, il bondinho parte dal Museu da Arte Sacra e, passando di fronte ai palazzi Lauro Sodré e Antônio Lemos, arriva sino alla Rua Conselheiro João Alfredo. Il percorso dura 30 minuti e può ospitare sino 45 persone, a bordo è presente anche una guida che spiega la storia della Cidade Velha.

Bondinho de Belém - Belém do Parà


Storia

Bondinho de Belém - Belém do Parà, collezione: Allen Morrison

La prima impresa di trasporti che gestiva il bonde venne creata nel 1868 da James Bond, industriale e console USA residente a Belém. Secondo molti storici locali, la parola “bonde” trarrebbe origine dal cognome dell’imprenditore.
La prima linea, invece, venne inaugurata l’1.09.1869 e collegava il Largo da Sé al Largo do Nazaré. Il ricercatore statunitense Allen Morrinson, inoltre, riferiva che il servizio era garantito da tre locomotive a vapore che tiravano due carrozze.
Bon, nel 1870, vendette il progetto a Manoel Bueno, i quale fondò la Companhia Urbana de Estrada de Ferro Paraense e, sempre nell’ 870, la Companhia de Bondes Paraense inaugurò la sua prima linea a trazione animale.

Bondinho de Belém a trazione animale - Belém do Parà, collezione: Allen Morrison

Bondinho de Belém a trazione animale - Belém do Parà, collezione: Allen Morrison

A partire dal 1894,  la Companhia Urbana acquisì l’impresa e contrattò la Siemens & Halske di Berlino per introdurre l’illuminazione pubblica e un sistema di bondes elettrici. I Tedeschi, tuttavia, si dedicarono solo alla prima parte dei lavori, lasciando da parte i mezzi pubblici.
La Pará Electric Railways and Lighting Company (società registrata a Londra il 25/07/1905), dunque, comprò la Companhia Urbana e commissionò all’inglese J. G. White & Co. l’installazione del sistema di bondes elettrici.
I lavori iniziarono il 15.081906 e, dopo un anno, venne inaugurata la prima tratta, con partenza dalla vecchia Avenida São Jerônimo
(oggi Avenida José Malcher).
I bondes a trazione animale vennero dismessi il 21.07.1908, quando furono venduti alla Prefeitura de Natal.
Bondinho de Belém elettrico - Belém do Parà, collezione: Allen Morrison

Bondinho de Belém elettrico - Belém do Parà, collezione: Allen Morrison

Bondinho de Belém elettrico - Belém do Parà, collezione: Allen Morrison

I piccoli mezzi di trasporto elettrici preservarono la loro natura britannica in tutto, anche nelle ferree regole, come il divieto d’accesso sui veicoli di prima classe per chi non fosse vestito adeguatamente.
Nel 1940, venti bondes con vagoni chiusi e di seconda mano vennero acquistati dalla città gallese Cardiff. Un anno dopo, invece, precisamente il 27.04.1947, il sistema di trasporti venne soppresso per ragioni economiche.

Bondinho de Belém acquistato da Cardiff - Belém do Parà, collezione: Allen Morrison

Dopo un lungo periodo di stasi, con il Projeto do Bonde de Belém, la capitale intese ripristinare l’antico tram numero 110. Il vecchio treno, allora, venne trasportato a Santos per il restauro.
Sin dal 2007, il bonde n. 110 funziona a biodiesel ed è particolarmente apprezzato dai turisti di tutto il mondo che visitano la stupenda Belém

Bondinho de Belém, trasporto a Santos - Belém do Parà, fonte: Celso Bizerra

Bondinho de Belém, trasporto a Santos - Belém do Parà, fonte: Celso Bizerra

Torna alla mappa dei punti turistici di> Belèm do Parà

Fonti:

  • BONDES NO BRASIL, Novo Mileninio: http://www.novomilenio.inf.br/santos/bonden10.htm
  • A História dos Bondes de Belém, PA. Skyscrapercity: http://www.skyscrapercity.com/showthread.php?t=349982
  • Bondinho, Belém do Parà:http://www.belemdopara.tur.br/atracoes-turisticas/344-bondinho.html

Item Reviewed: Il bondinho di Belém do Parà Rating: 5 Reviewed By: Gianluigi D'Agostino