Ultimi post
Powered by Blogger.

Hamilton de Holanda esplora i generi musicali brasiliani nel suo nuovo disco “Pelo Brasil”

hamiltondeholandapelobrasilcapacd

Hamilton de Holanda, un nome, uno strumento: il bandolim brasileiro a 10 corde. Virtuoso, talento unico al mondo, aveva solo 5 anni quando iniziò a pizzicare le corde dimostrando a tutti la propria maestria. Oggi, dopo circa 35 anni, Hamilton è ritenuto lo Jimi Hendrix del cugino brasiliano del nostro mandolino, il trasgressivo inventore della tecnica polifonica che ha stravolto i canoni tradizionali di esecuzione. La formula vincente del bandolinista carioca, nonostante i ricchissimi aspetti innovativi, resta memore della tradizione, applicando, così, un binomio vincente che funge da chiave di lettura dei diversi generi musicali brasiliani e non.
In Italia, i più fortunati avranno avuto la possibilità di ammirare dal vivo la performance del virtuoso quando, con Stefano Bollani, ha dato vita ad uno tra gli spettacoli itineranti più straordinari nel panorama musicale italiano moderno (la genialità del duo è stata anche cristallizzata nel CD O Que Sera del 2013).


Il 10 settembre dello scorso anno, nel Teatro Colina di Sao José dos Campos, Hamilton ha presentato il suo ultimo progetto Pelo Brasil. Come facilmente desumibile dal titolo, il lavoro è un concentrato di diversità e microcosmi brasiliani sintetizzati in 14 tracce inedite che portano la firma di de Holanda. Il bandolinista, in particolare, compie un lavoro di ricerca che interessa diversi generi musicali - dai più diffusi a quelli regionali – come: lo Choro, il Baiao,il Maracatu, il Samba, il Bumba-meu boi, la Moda de Viola e lo Chamamé.
Il viaggio musicale del virtuoso, difatti, partendo da Rio de Janeiro con A Escola e a Bola, Sambaíba e Tijucana, si sposta più a sud, con lo chamamé gaucho Chama Là. Carimbobò, invece, un mix di carimbò e bumba-meu-boi,  racconta la musica regionale paraense e amazzonica. Importante, ancora, l’omaggio al Pernambuco con il frevo Frevinho, forse un tocco di saudade di quell’infanzia spensierata trascorsa nella terra natale dei propri genitori.

* * * * *

Con produzione di Hamilton de Holanda e di Marcos Portinari, Pelo Brasil è stato registrato tra luglio e agosto del 2014. Il disco è disponibile per il download gratuito sul sito ufficiale dell’artista (cliccando qui). L’edizione in formato CD è in distribuzione da qualche mese nei negozi di musica e su siti di e-commerce Amazon e IBS.

Di seguito le tracce:

  1. A Escola e a Bola
  2. A Volta da Macaxeira
  3. Caboclinho
  4. Calliandra Flor
  5. Carimbobo
  6. Chama Lá Mix
  7. É Pra Já
  8. Em Algum Lugar do Brasil
  9. Frevinho
  10. Mata Barata
  11. O Amor e a Canção
  12. O Jumento e a Capivara
  13. Sambaiba
  14. Tijucana

Item Reviewed: Hamilton de Holanda esplora i generi musicali brasiliani nel suo nuovo disco “Pelo Brasil” Rating: 5 Reviewed By: Gianluigi D'Agostino