Ultimi post
Powered by Blogger.

Murilo Mendes, poeta dinamico

Murilo nacque il 13 maggio del 1901 a Lisbona.
Iniziò i suoi studi a Juiz de Fora e, dopo, nel Colegio Salesiano di Niteroi. Due episodi marcarono la sua gioventù: il passaggio della cometa di Haley nel 1910 e la sua fuga dal collegio di Niteroi per vedere, a Rio de Janeiro, lo spettacolo del ballerino russo Nijinsky nel 1917.
Mendes ricoprì i ruoli di telegrafista, contabile, notaio e Inspetor do Ensino Secundario do Distrito Federal. Nel 1946, divenne scrivano della quarta Vara de Familia do Distrito Federal
Dal 1953 al 1955, soggiornò in diversi paesi dell'Europa, divulgando la cultura verde oro tramite numerose  conferenze. Nel 1957, si stabilì a Roma dove ricoprì l'incarico di docente di Letteratura Brasiliana.

Opere
Murilo iniziò a pubblicare poesie sulle riviste moderniste Terra Roxa, Outras Terras e Antropofagia. I suoi libri Poemas, Historia do Brasil e Mumba meu Poeta - quest'ultimo scritto nel 1930 ma pubblicato nel 1959, in occasione dell' edizione completa intitolata Poesias - sono chiaramente moderniste, rivelando una visione umoristica della realtà brasiliana. Risale a questa epoca l' incontro con l'artista Ismael Nery che molto influenzò il poeta, portandolo, addirittura, a convertirsi al cattolicesimo. Nery morì nel 1934, lasciando Mendes confuso e depresso. Un anno dopo scrisse Tempo e Eternidade. Questo libro, scritto in collaborazione con il poeta Jorge de Lima, fu la prima opera realizzata dopo la conversione di Murilo. Gli elementi umoristici del primo periodo diminuiscono per accentuare i valori visuali. 
In Poesia em Panico, O Visionario, As Metamorfoses e Mundo Enigma, volumi ascritti ad una ulteriore fase di maturazione postuma del poeta, è presente l'influenza cubista; domina una sovrapposizione delle immagini, con una prevalenza del plastico sul discorsivo. 
Poesia Liberdade ed altri libri del poeta, invece, furono scritti sotto l'impatto della guerra mondiale. Grande era l'inquietudine del poeta dinanzi alla situazione del mondo dell'epoca.
Nel 1954, pubblicò Contemplaçao de Ouro Preto. Murilo mutò il proprio linguaggio ed abbandonò le preoccupazioni, immergendosi nelle atmosfere delle vecchie città mineire. Iniziò una nuova fase caratterizzata dal lancio di nuovi processi stilistici, esempi ne sono Parabola e Siciliana, pubblicate in Poesias. Ma l'opera che maggiormente riassume i processi di Mendes, è il libro Tempo Espanhol.
Nel 1970 Murilo Mendes pubblicò Convergencia, un contenitore di poesie avanguardiste. 
Il poeta si dedicò anche ala prosa, esempi sono O Discipulo de Emaus, A Idade do Serrote, Livro de Memorias e Poliedro.
Murilo morì a Lisbona il 13 agosto del 1975, lasciando molte opere inedite.

fonti: Wikipedia, UOL Educaçao


Item Reviewed: Murilo Mendes, poeta dinamico Rating: 5 Reviewed By: Gianluigi D'Agostino