Ultimi post
Powered by Blogger.

Pisa incontra il Brasile e fa il bis!


Gli amici pisani dell'associazione culturale italo-brasiliana Encontro stanno organizzando due manifestazioni molto importanti: 

la prima - quella del 16 novembre - vedrà i soci ancora una volta dietro il proiettore per proporre una serata cinematografica. Dopo il successo registrato con le proiezioni di Tropa de Elite e Brasilerinho nell'ambito dell'iniziativa Pisa guarda il Brasile, i nostri amici offriranno ancora una volta spunti di riflessione sulla realtà sociale brasiliana con un altro film: Il Barbiere di Rio (1996), diretto dal regista toscano Giovanni Veronesi e interpretato da Diego Abatantuono.

Il film è molto interessante perché è un vero e proprio viaggio alla scoperta dello sguardo italiano su Rio de Janeiro, a caccia degli stereotipi più comuni sul Brasile, condotto proprio a partire da una città che del Brasile è uno dei simboli più noti.
L'associazione Encontro è molto sensibile alla tematica dello scambio culturale tra Italia e Brasile, proprio per questo, contattata dal blog Cultura Brasil, ha aggiunto: "Questa serata segna anche il ritorno, come graditissimo ospite, del Prof. Julio Monteiro Martins, lettore di lingua portoghese all'Università di Pisa che proprio a Rio è nato e che illustrerà le coordinate migliori per sviluppare il dibattito.
Parteciperà alla serata una delegazione di studenti universitari brasiliani aderenti al programma "Scienza senza Frontiere": si tratta di un progetto internazionale che connette le università brasiliane con le università di tutto il mondo, allo scopo di promuovere esperienze di studio e di ricerca all'estero per oltre 75.000 studenti.
Sessanta di questi studenti stanno passando un periodo di studio presso le facoltà scientifiche dell'Università di Pisa ed è soprattutto a loro che ci rivolgeremo per dare ancora più contenuti e rendere ancora più partecipato questo nuovo incontro".
La seconda iniziativa - il 24 novembre - si chiamerà Rio Città Maravilhosa. L'Italia si sta preparando all'inverno e i nostri cari amici di Pisa riscalderanno la città con il caloroso jeitinho brasileiro. Perchè una serata dedicato a Rio de Janeiro? L'associazione organizzatrice dell'evento risponde: "E' per conoscere e far conoscere meglio questa città, proprio per questo, sabato 24 NOVEMBRE, chi parteciperà sarà protagonista di una festa dedicata allo spirito carioca e al passato, al presente e soprattutto al futuro di questa città, che nei prossimi anni, ospitando ben due eventi sportivi di livello internazionale, sarà sotto i riflettori mondiali".
L'iniziativa vedrà anche la partecipazione della cantante Mirtes de Sousa, brasiliana di nascita ma residente a Pisa da diversi anni. Mirtes porterà il pubblico alla scoperta di ritmi come il samba de raiz e la bossa nova. Chi parteciperà non dovrà preoccuparsi di nulla perchè gli organizzatori prepareranno anche dei piatti tipici della migliore tradizione toscana e brasiliana.

Maggiori informazioni:


Pisa guarda il Brasile:

DOVE: Sezione Soci Coop Cisanello, via Valgimigli 1
QUANDO: Venerdì 16 novembre
Programma serata:
Ore 19.30: Aperitivo, al costo di 2 euro
Ore 20.15: Sandra Capuzzi ilustrerà le finalità sociali della Coop; introduzione al film
Ore 20.45: Proiezione del film
A seguire il dibattito
Per la locandina, cliccare qui



Rio Città Maravilhosa:

DOVE: Circolo Arci Unità, Via Boccherini 14 Pisa (Quartiere CEP)
QUANDO: sabato 24 novembre
Programma serata:
Ore 20:30: Cena, al costo di 15 euro (parte dell'incasso sarà devoluto al Progetto il Cuore si Scioglie).
Ore 22:00: concerto con Mirtes de Sousa Trio
Ore 22:30: ingresso libero, con la possibilità di gustare la caipirinha preparata dallo staff.
P.S.: Per la cena è consigliata la prenotazione per una migliore gestione della serata (prevista opzione per vegetariani da comunicare durante la prenotazione).
Per informazioni:
- Deyse 3341946601
- Galo Preto 3480446520
- pib@encontro.it

Per la locandina, cliccare qui


Item Reviewed: Pisa incontra il Brasile e fa il bis! Rating: 5 Reviewed By: Gianluigi D'Agostino