Ultimi post
Powered by Blogger.

Bento Teixeira, il primo poeta del Brasile

Bento Teixeira nacque forse a Porto nel 1561, fu un poeta luso-brasiliano.
Bento ha una biografia molto lacunosa, dominata dai forse. Alcuni lo ritengono brasiliano, un'altra corrente lo ritiene portoghese. Ci sono controversie anche sul luogo della sua morta: c'è chi sostiene fosse deceduto in Pernambuco e altri a Lisbona.
Secondo l'opera Biblioteca Lusitana di Abade Machado e secondo i libri di Artur Mota, Bento è stato il primo poeta del Brasile. Dal secondo volume del libro Visitaçao do Santo Oficio as Partes do Brasil di Rodolfo Garcia, si evince che il poeta vivette per molto tempo in Brasile e che proveniva da una famiglia cristiana. Dalle notizie lacunose, si desume che Bento studiò nel Colegio da Bahia e che frequentò un seminario nello stesso stato dopo essere arrivato con la famiglia dal Portogallo. Quando si seppe che era ebreo, dovette fugire in Pernambuco. Lì cominciò a lavorare come professore di matematica, grammatica e lingua latina. Si sposò con Filipa Raposa ad Ilheus.
Bento Texteiro uccise la propria moglie accusandola di adulterio. Questo episodio cruento lo costrinse a fugire e a rifugiarsi nel Monastero di Sao Bento ad Olinda. Si dice che in quel monastero scrisse la sua opera Prosopopeia.
Un' altra versione riporta che Bento fu accusato dalla moglie di essere ebreo. Il poeta sarebbe stato assolto dal giudice della Vara Eclesiastica da Inquisaçao nel 1589. Avrebbe confessato successivamente di essere ebreo e irritato per la denuncia della moglie, l'avrebbe uccisa e si sarebbe rifugiato nel monastero. Individuato, fu catturato e spedito a Lisbona forse nel 1595 dove vi rimase fino alla sua morte.

Opere:

Prosopopeia

Pubblicata nel 1601, di grande valore storico, nel libro Bento parla della vita e opere di Jorge de Albuquerque Coelho e di suo fratello Duarte. E' l'unica opera considerata di sua autoria. Anche se è stata pubblicata originariamente a Lisbona, durante la prigionia di Bento, si attribuisce a Prosopopeia il merito di essere una delle prime opere della letteratura brasiliana.
Scritto in ottave, con 94 strofe, il poema diede inizio al barroco in Brasile. Da una lettura, sembrerebbe che l'opera sia influenzata dal poema Os Lusiadas di Camoes. Questa influenza è percepita dall'analisi della sintassi e della struttura. La sintassi è estremamente classica. La struttura segue da vicino l'opera di Camoes.
Di carattere eroico, il coraggio e il valore dei fratelli è narrato in decasillabe. Gli accadimenti avvengono tra le terre brasiliane e la regione di Alcacer- Quibir in Africa, dove i fratelli si distinsero in una importante battaglia. Entrambi, avrebbero  anche sofferto un viaggio reso rischiosissimo da una tempesta sul veliero Santo Antonio.

Traduzioni in italiano:


Item Reviewed: Bento Teixeira, il primo poeta del Brasile Rating: 5 Reviewed By: Gianluigi D'Agostino